fbpx

AQUANARIA PARTNER DEL GALA MICHELIN ESPAÑA 2024

Di: Aquanaria,
15 Dicembre, 2023

Lo scorso 28 novembre Barcellona ha ospitato il Gala Michelin España 2024 nel quale, per il primo anno, Aquanaria assiste come partner ufficiale. Questa partecipazione si inserisce nell’accordo di collaborazione sottoscritto da entrambe le entità per i prossimi tra anni. Il Gala si è svolto nell’Auditori Fòrum del Centro de Convenciones Internacional di Barcellona, ed è stato presentato dall’ingegnoso Andreu Buenafuente. Dopo il gala, un’équipe di chef selezionati tra i più prestigiosi della città di Barcellona, agli invitati è stato offerto un cocktail con elaborazioni di grande livello. Durante questo cocktail Aquanaria ha predisposto un angolo di degustazione.

Aquanaria, impresa specializzata nell’allevamento del branzino di qualità gourmetda oltre 50 anni si dedica all’acquacultura marina. I nostri allevamenti sono situati nelle acque mosse e ricche di ossigeno dell’Oceano Atlantico. Questa ubicazione ci offre alcune condizioni ideali per ottenere un prodotto dalle qualità eccezionali, tra le quali risaltano la consistenza solida e succosa, le grandi dimensioni e il sapore dolce senza retrogusti estranei. Inoltre, il nostro sistema di allevamento non incide sulla popolazione selvatica e preserva l’ambiente in cui ci troviamo, trasformandoci nell’alternativa sostenibile al branzino selvatico. Perciò, il nostro branzino è presente nei menù di molti ristoranti con Stella Michelin come Cocina Hermanos Torres (***), MuNa (*), Lu, Cocina y Alma (*), Lienzo (*) e Muxgo (Stella Verde).

AQUANARIA E MICHELIN ESPAÑA 

Aquanaria e Michelin España hanno firmato un accordo di collaborazione per i prossimi 3 anni, frutto della grande sintonia tra entrambe le imprese e con l’obiettivo comune di valorizzare la gastronomia e la sostenibilità. Il gala Michelin España 2024 è stato il primo evento celebrato nel quadro di questo accordo. È particolarmente degno di nota il fatto che coincida con la celebrazione del nostro 50 anniversario.

La Guida Michelin è una prestigiosa selezione dei migliori ristoranti al mondo,  cui conferisce varie distinzioni (stelle rosse e verdi, Bib Gourmand e ristoranti selezionati). Queste distinzioni non solo riconoscono l’eccellenza gastronomica dei ristoranti, bensì, da quando nel 2021 venne conferita la Stella Verde, premiano anche gli stabilimenti più impegnati nella sostenibilità. Grazie all’intenso lavoro della squadra di ispettori Michelini lettori della guida sono aggiornati sulle novità gastronomiche e sulle nuove tendenze. Allo stesso modo, essa conferisce visibilità ai ristoranti, grazie alle distinzioni che concede, e contribuisce a promuovere la gastronomia locale e il turismo.

GALA MICHELIN 2024

L’edizione 2024 del Gala ha rappresentato una novità importante, poiché è la prima alla quale Spagna e Portogallo partecipano in forma indipendente. La campagna promozionale dell’evento si è focalizzata sull’eccellenza, personalizzata nella città di Barcellona, punto di riferimento a livello gastronomico mondiale che fu la sede scelta per questa edizione. È stato un gala dinamico, con molte sorprese, che tutti i presenti hanno vissuto con molta frenesia ed emozione.

nuovi ristoranti che hanno ricevuto una stella Michelin sono stati 31, tra cui tre delle Isole Canarie: Bevir, Restaurante Haydee e Taste 1973. Venta Moncalvillodove si è svolta di recente una presentazione di Aquanariaè stato l’unico premiato con due stelle; Noor e Disfrutar, si uniscono all’elenco dei ristoranti con tre Stelle Michelin. Nel settore della sostenibilità, 12 nuovi ristoranti hanno ricevuto la Stella Verde, tra questi Casa Marcial (**), Monte (*) e Molino de Alcuneza (*).

Il cocktail successivo al gala è stato servito da numerosi chef stellati tra i più prestigiosi di Barcellona. Il coordinamento gastronomico dell’evento è stato affidato a Paolo Casagrande di Lasarte, Jordi Cruz (ABaC) e Sergio e Javier (Cocina hermanos Torres) premiati con tre stelle.Accanto ad essi erano presenti Oriol Castro, Eduard Xatruch e Mateu Casañas, Raül Balam, Albert Adrià, Albert Raurich, Hideki Matsuhisa e David Andrés. Aquanaria era presente anche con un angolo originale che ricreava un fondo marino e dove i partecipanti hanno potuto degustare varie preparazioni con il branzino. Il noto chef Miquel Antoja ha servito il suo “Bocconcino di branzino Aquanaria marinato con peperoncino di Giamaica, yuzu e lime”; Luis Bandera e il suo team hanno servito”Nigiri di branzino Aquanarai Kobu-Jime” e “Tiradito di branzino Aquanaria marinato in koji e yuzu kosho”.

IMPEGNO DI AQUANARIA

La collaborazione con imprese, come Michelin, che danno visibilità e riconoscono i ristoranti e gli chef che si distinguono per la qualità gastronomica oppure per l’impegno a favore di una gastronomia rispettosa con il pianeta, è assolutamente in linea con la nostra missione di diventare l’alternativa sostenibile al branzino selvatico. Inoltre, essere partecipi dell’entusiasmo e dell’allegria degli chef e dei loro team ad un evento come questo è un’esperienza molto gratificante e preziosa e da qui estendiamo le nostre congratulazioni a tutti i pluripremiati. Arrivederci al gala 2025!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *